venerdì 24 ottobre 2014

Koko araisa - il cibo che sa di buono , di ricordi, di coccole, di casa dalle Samoa


Negli Stati Uniti negli anni '70 hanno coniato il termine "comfort food", che nella nostra lingua potrebbe essere definito il cibo che ci ricorda l'infanzia, il calore di casa, le coccole della mamma, che ci fa stare bene.
Questa ricetta di Samoa sembra sia proprio questo.
Nei vari blogs samoani tutti parlano del "koko araisa" come di un piatto che ricorda la casa, la famiglia, i pomeriggi con i cuginetti al rientro da scuola.

E' un piatto che inaspettatamente mi ha fatto tornare alla mente l'abitudine che aveva mia madre, nelle giornate più fredde, di farsi una minestra di riso cotto nel latte con lo zucchero.
Ricordo che guardavo quella minestra dolce con sospetto senza volerla assaggiare e lei mi diceva che gliela preparava spesso la mamma quando lei ed i suoi fratelli erano piccoli.
Strano come a tanti chilometri di distanza un cibo simile possa avere la stessa carica di ricordi e di sentimenti.

Si tratta di una zuppa di riso cotto in acqua e a cui viene aggiunto del latte di cocco, lo zucchero, il famoso Koko samoa di cui vi ho già parlato qui ed una foglia di arancio chiamata laumoli.

Non viene specificato il tipo di riso utilizzato, sembra vada bene qualunque tipo, al posto del latte di cocco può essere utilizzato del comune latte di mucca o quello che preferite, potete sostituire il koko samoa con del buon cacao in polvere amaro, mentre la foglia di arancio può essere sostituita con della scorza d'arancia o dell'essenza di arancia (visto che serve solo per dare profumo alla preparazione).

Vi riporto di seguito gli ingredienti, tenendo conto che una tazza (cup) corrisponde alla capacità di 250 ml.




Ingredienti per il koko araisa (proporzioni da reggimento):

  • 3 cups di riso
  • 6 cups di acqua
  • 2 cups di latte di cocco (o latte evaporato o comune latte)
  • 1 cup di zucchero semolato
  • 1 cup di cacao amaro in polvere o Koko samoa
  • 1 foglia di arancio (laumoli)
In una pentola capiente versare l'acqua ed il riso.
Mettere sul fuoco insieme alla foglia di arancio che toglieremo alla fine.



A metà cottura aggiungiamo il latte di cocco, lo zucchero ed il cacao sciolto con un pò d'acqua perché non formi grumi.



Portare a cottura il riso.



Potete mangiarlo caldo ma sembra che anche freddo sia buonissimo (dovrebbe diventare una specie di budino).

Tenete presente che con queste dosi ci fanno colazione o merenda una frotta di bambini, con 1/2 tazza di riso e tutti gli altri ingredienti in quantità proporzionate a me è venuta quella tazzona di koko araisa che basterebbe per 4 persone.

Sicuramente una colazione o una merenda ricca per un bambino, meglio di tante merendine confezionate, e poi non vi ricorda una di quelle tazze di latte e riso soffiato al cioccolato che ora sono tanto di moda? ^-^

Con questa ricetta chiudo la mia raccolta samoana per l'Abbecedario culinario mondiale che fa capo a Martissima di "Mangiare è un pò come viaggiare"!



Prepariamo i bagagli per la partenza, da lunedì prossimo saremo in India.

3 commenti:

Torta di Rose ha detto...

lo vedi Resy che io non le trovo ste ricette!!! sei un segugio ;)

Gata Da Plar ha detto...

Ma lo sai che una mia zia che abita in provincia di Bologna, si fa spessissimo la zuppa riso-latte con zucchero?! ^_____________^

E questa variante samoana mi ispira tantotantotanto.....

Brava Resy, che hai scoperto un'altra leccornia! Baciiiiiiiiiiiiiiii

resy ha detto...

@
Torta di rose devi solo allenarti nella ricerca, le prime volte anch'io avevo difficoltà, poi ho capito che bisogna innanzitutto trovare siti del posto e cercare, cercare,cercare........^-^

Gata da plar, quest a zuppa mi ha riportato indietro di tanti anni.....

Un bacione Lucia e Mony

Posta un commento